Home Interior Design Che cosa sono le porte a libro e quali vantaggi offrono

Che cosa sono le porte a libro e quali vantaggi offrono

SHARE

Le porte a libro rappresentano un’ottima soluzione quando lo spazio in casa è limitato, il movimento particolare dell’anta permette di occupare poca superficie ed è gradevole alle vista.

Durante l’apertura, l’anta si impacchetta su se stessa grazie ad un apposito taglio posto sul pannello. Questo processo rende la porta a libro una perfetta alternativa alle classiche porte scorrevoli.

Le porte a libro possono essere costruite con una o più ante ed è possibile posizionarle sia verso destra che verso sinistra, in modo da renderle il più possibile funzionali rispetto gli ambienti. Sul sito Garofoli è possibile trovare diverse tipologie di porte a libro, con aperture differenti e adatte ad ogni esigenza.

Le porte a libro possono essere di due tipologie:

  • Le porte pieghevoli ovvero le porte a libro simmetriche con i pannelli uguali;
  • Le porte a libro asimmetriche, con un’anta più grande dell’altra.

Quali sono i vantaggi delle porte a libro

Installare una porta a libretto pieghevole è un’ottima soluzione quando non si ha molto spazio a disposizione in casa o se si vuole realizzare un passaggio che consente di collegare gli ambienti interni con il giardino o una terrazza.Le porte a libro sono perfette da posizionare nelle cucine, vicino i ripostigli, in corrispondenza di bagni o cabine armadio. Permettono di realizzare delle strutture minimal e di eliminare completamente le barriere architettoniche, sono disponibili in tanti materiali diversi e si adattano a qualsiasi tipo di stile presente in casa, che sia moderno o classico.

La porta a libro ad anta battente permette di creare in casa un elemento architettonico di grande impatto, che accentua lo stile presente in un ambiente e, in alcuni casi, lo migliora.

Il sistema di apertura e chiusura molto pratico e originale, consente di risparmiare molto spazio.

Come sono realizzate

Le porte a libro sono costituite da due ante, unite tra di loro attraverso delle cerniere rotanti che permettono ad ogni pannello di girare libero.
Le cerniere devono essere fissate a terra e in alto, in modo da permettere alle ante di scorrere comodamente sui binari e di estendersi in tutta la loro ampiezza. In alcuni modelli, le ante possono ripiegarsi una sull’altra e permettono di lasciare un varco libero ed accessibile.

In base alla loro costruzione possono essere utilizzate per creare una divisione provvisoria di due ambienti, chiudere dei varchi molto ampi o chiudere un ambiente molto piccolo.

I materiali da utilizzare per la costruzione delle porte pieghevoli a libro sono diversi e, insieme alle colorazioni, permettono di creare una decorazione architettonica per qualsiasi ambiente. I materiali più utilizzati sono:

  • Laminato: si utilizza del materiale plastico e dei fogli pressati con resine. Questa tipologia di rivestimento è più economica rispetto al legno, ma offre meno variabili di forme e colori.
  • Legno: si utilizzano dei rivestimenti di legno nobile. È più costoso del laminato ma offre maggiore varietà di colori e forme, più praticità e robustezza.
SHARE
Previous articleCosa mangiare a Phuket?